Leave a comment

Les Maisons Rouges (Loire, Jasnières)

Questa cantina familiare, nata nel 1994, coltiva in forma naturale (agricoltura biodinamica) 9 ettari di vigne nelle pendenti soavi e storicamente  famose di Jasnières e Coteaux du Loir, zona che secondo il grande critico gastronomico del Novecento Curnonsky dava 3 volte al secolo il migliore vino bianco del mondo. Siamo nel limite settentrionale della coltivazione del Chenin Blanc (Pineau de Loire), una varietà che esprime in questi suoli calcarei con silex una mineralità affumicata distinta che gli ha dato la sua fama. L’altro vitigno famoso è il Pineau d’Aunis, vitigno rosso cugino del Chenin blanc, che ha trovato qui il suo terreno di predilezione per restituire sia la finezza dell’uva che le sfumature del suolo. Le rese basse (25hl/ha), una viticoltura attenta e naturale, una vendemmia per parcella e per età di vigne, vinificazioni delicate in “barrique” o “tonneaux” usati, permettono di creare vini con una forte identità locale e una bella sapidità. Negli ultimi tempi con l’arrivo del figlio Adrien e del genero la famiglia Jardin (Elisabeth e Benoît) vede assicurato il futuro di questa bella produzione.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: