Divagazione…

BAROLO: RAZZIA SULLE COLLINE di Michel Tamisier – anno 2011

  “C’era una volta, nel Piemonte italiano, un vino molto particolare: non si poteva che pensarlo come un gentiluomo di campagna. L’aria salda e il portamento fiero, vestito alla moda antica, con un abito austero dai colori sbiaditi. Questo vino proveniva da un vitigno tentacolare e cocciuto, chiamato Nebbiolo, forse per il colore delle sue […]

Da Dioniso a Khayyam: ritorno alle origini

Nella nostra sofisticata società dei consumi, il vino, come altri prodotti, è oggetto di una controversia che sovrasta talvolta chi la genera e la diffonde, a discapito della sua dimensione mitica e poetica. Diventa prodotto di culto, attraverso una comunicazione feroce (stampa, social network, fiere e saloni…), che lo corteggia, accoglie, ma lo riduce talvolta […]

De Dionysos à Khayyam : retour aux sources

Dans une société de consommation très sophistiquée, le vin, comme d’autres produits de consommation, est l’objet d’une convoitise qui dépasse parfois même celui qui l’engendre ou la propage. Il en perd sa dimension mythique et poétique pour se transformer en produit-culte, par une communication  éfrénée (presse, réseaux sociaux, salons, …) qui , tout en le […]

Artigianalità

Parliamo di vino naturale, biologico, biodinamico, convenzionale, industriale … e alla fine quello che fa la differenza spesso è l’artigianalità precisa e affinata col tempo e l’osservazione di colui che fa il vino con sensibilità e riflessione ed in uno stretto rapporto di dialogo e non di imposizione alla natura. Perciò ci sembra interessante tornare […]

Incontro corsaro con Beppe Rinaldi

Incontro corsaro con Beppe Rinaldi intervistato da Nadir Bensmail Barolo, 29 Novembre 2013 Volevamo dare aria fresca e vibrante ai Vini Corsari e siamo andati a sloggiare Beppe Rinaldi, vero gufo, dalla sua cantina e dai diversi impegni, materiali e umani che lo ispirano interiormente. Un freddo fine pomeriggio di venerdì 29 Novembre, siamo riusciti […]

Cultura, Communicazione e Pasolini

Oggi, anche la radicalità, prende delle forme che ci sono imposte dalle regole del mercato contro quale siamo supposti reagire. Il capitalismo há questa capacità a rinnovarsi assorbendo tutte le tendenze, abbraciando le iniziative contestatrice per integrarle nel sistema del Centro che evoca più avanti Pasolini e renderle sopportabili ed inoffensivi di tal modo a […]

Il tempo del vino

Il vino ci prende allo stomaco: quando ci entra dentro è per non abbandonarci mai più. Ha color porpora, sangue della terra e ci può far persino sanguinare… dal naso e dai visceri, straziare il portafoglio o anzi la nostra anima; anche essere un nemico. Dire che il vino è una bevanda è inadeguato, poiché […]